FINCHÉ AMORE NON CI SEPARI

finchè amore non ci separi

Titolo: Finché amore non ci separi

Autrice: Anna Premoli

Casa Editrice: Newton Compton Editori

Genere: Romanzo Rosa

Anno di Pubblicazione: 2014

Pagine: 384

Prezzo Cartaceo: 9,90 €

Prezzo Ebook: 4,99 €

                                            TRAMA

Amalia è un giovane avvocato newyorchese, nota nel foro come “la regina di ghiaccio”.

È ebrea benestante e ha dei genitori che da sempre le riservano poche attenzioni.

Ryan, di origini irlandesi, è il maggiore di quattro figli maschi e la sua caotica famiglia gestisce un tipico pub nel cuore della grande mela.

I due si sono conosciuti alla scuola di legge di Yale, dove hanno ferocemente lottato per il posto di direttore del giornale. Amalia è rimasta a New York, Ryan ha invece fatto carriera a Chicago, finché l’offerta per il posto di vice procuratore non lo riporta a New York.

Il primo caso che si trova ad affrontare sembra davvero banale: arresto per guida in stato di ebbrezza di una giovane rampolla. E se quel che appare semplice si complicasse inaspettatamente? Se l’avvocato difensore della ragazza fosse proprio quella Amalia che Ryan non vede da dieci anni? Lo scontro in aula degenera a tal punto che il giudice li condanna a una serie di ore di lavoro socialmente utili, da svolgere insieme. E cosa potrà accadere se i due giovani, che si detestano amabilmente, sono costretti dalla legge a collaborare?

                              CITAZIONI LIBRO

Per una volta nella mia vita pretendo che qualcuno mi metta al primo posto e mandi al diavolo tutto per me”.

 

<<Ti dirò una cosa, ma poi negherò sempre di avertela confessata: io ti invidio.

Si, ti invidio perché sei riuscita a trovare qualcuno per cui prendi in considerazione la possibilità di umiliarti e di implorare. Ti invidio perché sai chi vuoi nella tua vita, perché le tue giornate non sono più un susseguirsi di eventi.

Ti invidio perché hai trovato un uomo per cui valga la pena cambiare i propri piani.

Hai idea di quanto sia raro al giorno d’oggi?>>”

 

                                        

                        

                              OPINIONE MIA

Questo libro, lo trovato molto più coinvolgente del primo (Ti Prego Lasciati Odiare N.d.R.)

Lei, avvocatessa, fredda calcolata e dal cuore di ghiaccio.

Lui, vice procuratore, affascinante da sempre innamorato di Amalia Berger.

I due si incontrano dopo 10 anni in un’aula di tribunale, litigano subito e il giudice non sopportando più i loro battibecchi, lì condanna ha molte ore di lavoro socialmente utile.

Ci sarà da divertirsi, con le loro lingue biforcute e i loro litigi.

Il libro è scritto in maniera, semplice, scorrevole.

La storia è carina, divertente ma, l’unica pecca che ho riscontrato anche nell’altro libro, una volta finito di leggere ti dimentichi dei suoi personaggi.

HANNO DETTO DI LEI:

<< Anna Premoli è capace di tuffare il rosa nazionale in suggestioni e ben piantate nello spirito del nostro tempo>>. La Repubblica

<<Anna Premoli è uno spot vivente del self-publishing: dal web al premio bancarella con il suo romanzo d’esordio.>> Vanity Fair

<<Il romanzo di Anna Premoli (besteller in ebook) conferma una certezza: mai sottovalutare l’odio professionale.>> Corriere della Sera

<<Il primo vero caso italiano di self-publishing fortunato.>> La Stampa

<<Di certo è già un caso. Il genere è luxury romance, tra finanza e castelli di famiglia.>> Panorama

librolibrolibrobello

anna premoli   Anna Premoli: Nata nel 1980 in Croazia, nel 1987 si trasferisce a Milano, dove si laurea in economia dei mercati finanziari, presso la Bocconi.

Ha lavorato J.P. Morgan e, dal 2004, al private baking di una banca privata, dove si occupa di consulenza finanziaria e ottimizzazione fiscale.

La matematica è sempre stata il suo forte, la scrittura invece è arrivata per caso, come “metodo antistress” durante la prima gravidanza.

Ti Prego Lasciati Odiare è stato pubblicato in ebook nell’estate del 2012, ed è subito salito ai primi posti nella classifica dei libri più scaricati.

amore

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...