LIBRI IN USCITA IL 1 SETTEMBRE PER MARSILIO EDITORI

Jussi Adler-Olsen

La promessa

La Promessa traduzione di Maria Valeria D’Avino
pp. 576, 1° ed.

Euro 19,50

2016
isbn: 978-88-317-2428-9

La consueta pennichella mattutina di Carl Mørck nel seminterrato della centrale di polizia di Copenaghen viene bruscamente interrotta dalla telefonata di un collega di Bornholm, la più orientale delle isole danesi. Da diciassette anni l’ispettore Christian Habersaat cerca senza successo di far luce sulla morte misteriosa di una ragazza, che gli apparve allora su una strada di campagna, appesa a testa in giù tra i rami di un albero. La Sezione Q, specializzata in casi irrisolti, è la sua ultima speranza. Burbero e svogliato come al solito, l’ispettore Mørck è riluttante ad accollarsi un nuovo caso. Ma quando, poche ore dopo, lo stesso Habersaat muore in circostanze drammatiche, si sente in dovere di precipitarsi nella remota isola del Mar Baltico insieme ai suoi due stravaganti assistenti, Rose e Assad. In quel luogo lontano dal mondo, la Sezione Q al completo dovrà indagare su personaggi dalla volontà d’acciaio e dalle incredibili doti manipolatorie, disposti a tutto pur di raggiungere i loro fini e difendere i loro interessi. Sette dai riti esoterici, guru carismatici e ragazze troppo ingenue: l’immersione della squadra più anticonformista dell’intero corpo di polizia nelle acque torbide di un’inchiesta costellata di misteri e false tracce porta alla luce il marcio ben dissimulato della società danese contemporanea.
Mai Jia

Il fatale talento del signor Rong

il fatale talentotraduzione di Fabio Zucchella
pp. 414, 1° ed.

Euro 18,50

2016
isbn: 978-88-317-2451-7

Rong Jinzehn, l’uomo dalla testa smisurata, è un genio della matematica e sul suo passato si narrano leggende. Reclutato dall’Unità 701, scopre che dietro il codice Porpora, il linguaggio cifrato più complesso che l’Unità abbia mai avuto tra le mani, si nasconde un suo vecchio professore, ora al soldo del nemico. È solo il primo di una serie di tradimenti con cui Rong dovrà fare i conti, ormai intrappolato in un sistema costrittivo che lo obbliga a sfide disumane. Da uno dei più grandi e più popolari scrittori contemporanei della Cina – per la prima volta tradotto in Italia – una spy story permeata delle atmosfere magiche della tradizione cinese, ricca di mistero e tensione: un fenomeno editoriale.
Stefano Lorenzetto , Massimo Gandolfini

L’Italia del Family day

Dialogo sulla deriva etica con il leader del comitato Difendiamo i nostri figli

L'Italia del family Day
pp. 234, 1° ed.

Euro 16,50

2016
isbn: 978-88-317-2540-8

Ha nelle vene un po’ del sangue di don Enrico Tazzoli, il più famoso dei cinque martiri di Belfiore. Da giovane scelse l’«opzione privilegiata per i poveri». Militava nei Cristiani per il socialismo e professava la teologia della liberazione. Aveva i suoi riferimenti spirituali e politici in Giulio Girardi, Ernesto Balducci e Giovanni Franzoni. Votava Psi e leggeva «Com Nuovi Tempi». Al referendum del 1974 si espresse a favore del divorzio. Poteva finire arruolato nelle Brigate rosse o in Prima linea. La svolta avvenne il 14 maggio 1977, quando a Milano partecipò al corteo di protesta in cui il poliziotto Antonio Custra, 25 anni, fu ucciso con una rivoltellata da un manifestante che aveva il volto coperto da un passamontagna. Davanti al sangue che scorreva sull’asfalto, lo studente universitario prossimo alla laurea cominciò a diventare l’uomo che è oggi. Eppure lo descrivono come sanfedista, oscurantista, omofobo, retrogrado, reazionario. Ma chi è in realtà, che cosa vuole e fi n dove è disposto ad arrivare Massimo Gandolfini, il presidente del comitato Difendiamo i nostri figli, comparso all’improvviso all’orizzonte dell’Italia con il Family day? E perché ha sfidato il premier Matteo Renzi? Questo movimento di popolo diventerà un partito? Neurochirurgo specializzato in psichiatria, direttore del Dipartimento di neuroscienze per la chirurgia testa-collo nell’ospedale Poliambulanza di Brescia, consultore vaticano per l’esame dei miracoli che hanno portato sugli altari Madre Teresa di Calcutta, Giovanni Paolo ii, Elisabetta della Trinità e Charles de Foucauld, il professor Gandolfi ni ha cambiato vita dopo l’incontro con Francisco Argüello, detto Kiko, lo spagnolo fondatore del Cammino neocatecumenale. In questo libro dice la sua sulla deriva etica che l’ha costretto a portare in piazza oltre 1 milione di italiani: unioni civili, utero in affitto, adozioni gay, omosessualismo, teorie gender. E racconta per la prima volta di sé e dei sette figli che ha adottato perché non poteva averne di suoi, tre dei quali sarebbero morti se Gandolfini e la moglie, medico come lui, non li avessero accolti e curati con la loro scienza in una casa che è a un tempo famiglia e ospedale.

Pietro Nenni

Socialista libertario giacobino

Diari (1973-1979)

pp. 512, 1° ed.

Euro 25,00

2016
isbn: 978-88-317-2351-0

Giorno per giorno, gli ultimi anni del patriarca del socialismo italiano.

Alcide De Gasperi, Palmiro Togliatti e, in parte, anche Ferruccio Parri vengono oggi giustamente ricordati come padri della democrazia repubblicana. Su Pietro Nenni, l’ultimo e forse unico tribuno del popolo della nostra storia, il più appassionato combattente per la Repubblica, è scesa invece, se non la damnatio memoriae riservata al suo partito, un’ingiusta coltre di silenzio. Questi ultimi Diari gli restituiscono il posto che merita, raccontandoci un personaggio straordinario, irriducibilmente socialista sino alla fine, che si confronta con l’Italia e con il mondo degli anni settanta facendo nello stesso tempo i conti con il «suo» Novecento, in primo luogo con le grandi speranze e le ancor più grandi disillusioni che lo hanno popolato e di cui è stato partecipe. «Questi Diari – scrive Paolo Franchi nell’introduzione – sono una miniera ricchissima di riflessioni; di giudizi storici e politici che tengono insieme, in forme oggi letteralmente impensabili, passato e presente; di ricordi di donne e di uomini della politica italiana e internazionale, della letteratura e dell’arte. Testimoniano, pagina dopo pagina, la straordinaria umanità che rese Nenni così diverso dagli altri leader politici del tempo […]. Il Patriarca ci parla di un’Italia e di un mondo che forse non sente più suoi, ma sui quali continua a interrogarsi e a darsi risposte per nulla scontate».

Alberto Casadei

Ariosto: i metodi e i mondi possibili

Ariosto I metodi e i mondi pp. 208, 1° ed.2016
isbn: 978-88-317-2471-5

Durante i cinquecento anni che sono trascorsi dalla sua prima edizione (1516), l’Orlando furioso è stato oggetto di interpretazioni critiche molto divaricate, che hanno trovato potenti sintesi nel periodo fra Otto e Novecento (soprattutto con Francesco De Sanctis e Benedetto Croce), peraltro di nuovo superate nella seconda metà del XX secolo. In questo volume, impiegando in modo originale il concetto di “mondo possibile”, Casadei punta a ricomporre la frattura tra gli aspetti formali-armonici e i contenuti disarmonici, che costituisce tuttora un problema centrale per la critica ariostesca. Vengono perciò rianalizzati alcuni fondamenti di poetica, molti snodi del classicismo rinascimentale e numerosi episodi delle tre redazioni del poema. Composto da saggi scritti fra il 2000 e il 2015, tutti aggiornati e in parte inediti, il volume affronta anche questioni filologiche e culturali relative ad altre opere di Ariosto: al di là delle singole indagini, l’intento è quello di proporre un quadro coerente, nel quale vengono a inserirsi i risultati delle ricerche che l’autore da quasi trent’anni gli ha dedicato.

Edoardo Narne , Francesco Cacciatore

Il vuoto condiviso

Spazialità complesse nelle residenze contemporanee

Il vuoto condiviso pp. 144, con 70 ill. b/n, 1° ed.2016
isbn: 978-88-317-2151-6
ll volume tratta le nuove strategie progettuali nella definizione di spazi abitativi capaci di accogliere articolazioni spaziali complesse. Vengono approfonditi in particolare all’interno delle unità abitative, gli ambienti a doppia altezza, luoghi archetipi per eccellenza dell’abitare soprattutto per le loro implicazioni funzionali, psicologiche e ambientali. Si tratta di operazioni coraggiose, dove oltre a capacità formali, architetti responsabili hanno cercato di riversare sensibilità civile e impegno etico nella ricerca di un vero confort abitativo.
Massimo Negri

La grande rivoluzione dei musei europei

Museum Proms

la grande rivoluzione dei musei europei pp. 192, 1° ed.2016
isbn: 978-88-317-2420-3
Gran parte dei musei europei che possiamo visitare oggi – oltre 40.000 – non esistevano nel secondo dopoguerra. Se a questi aggiungiamo quelli che si sono radicalmente rinnovati, possiamo ben dire che il nostro continente sia stato negli ultimi decenni un gigantesco laboratorio di reinvenzione del modo di essere e di comunicare i più diversi tipi di patrimonio materiale e immateriale. Si è trattato di un grande fenomeno di contaminazione intellettuale con esiti a volte sorprendenti o sconcertanti. È questo il tema del libro, risultato di pluridecennali ricognizioni condotte alla ricerca di esperienze museali innovative nell’area geopolitica del Consiglio d’Europa.

Stanze. Altre filosofie dell’abitare

Rooms. Novel Living Concepts

Stanze altre filosofiea cura di Beppe Finessi
pp. 448 con 1250 ill. a col. e b/n, 1° ed.

Euro 60,00

2016
isbn: 978-88-317-2484-5

Un secolo di storia dell’architettura degli interni italiana, vista attraverso l’opera dei suoi protagonisti, da Gio Ponti a Franco Albini, da Carlo Mollino a Luigi Caccia Dominioni, da Umberto Riva fino ai giorni nostri. Un racconto originale, arricchito da un inedito atlante visivo di 250 progetti illustrati da oltre 1000 immagini di archivio e sostenuto da saggi critici e teorici che si confrontano con il tema proposto dalla mostra, presentata alla XXI Triennale di Milano, Stanze. Altre filosofie dell’abitare: undici interpretazioni eccezionali di qualcosa che è apparentemente quotidiano e familiare.
Nuove Uscite e Anteprime
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...