QUANDO DAL CIELO CADEVANO LE STELLE

Buon pomeriggio miei cari Lettori e Lettrici, sono qui per parlarvi di un libro che mi ha davvero colpito, mi ha davvero emozionato.

Venite a scoprire con me di quale libro parlo.

quando-dal-cielo-cadevano-le-stelle-454x700

Titolo: Quando dal cielo cadevano le stelle

Autrice: Federica Pannocchia

Casa Editrice: Eden Editori

Anno di Pubblicazione: Ottobre 2016

Genere: Letteratura Italiana

Pagine: 400

Prezzo Cartaceo: 15,50 €

Link alla casa editrice: QUANDO DAL CIELO CADEVANO LE STELLE – Eden Editori

                                      TRAMA

Lia ha tredici anni. È una ragazzina italiana piena di sogni e di allegria, con l’unica colpa di essere ebrea durante la seconda guerra mondiale. Dallo scoppio delle leggi razziali la sua vita cambia, e con la sua famiglia è costretta a rifugiarsi in numerosi nascondigli, a sparire dal mondo. Da quel mondo di cui vuole fare disperatamente parte. Passano gli anni, conditi da giornate piene di vicende, di primi amori, di paure e di speranze, come quella più grande, la speranza che presto la guerra finirà. Ma nessuno ha preparato Lia alla rabbia dei nazisti. Il 16 ottobre 1943, la comunità ebraica del ghetto di Roma viene rastrellata dalla Gestapo e i nazisti le ricorderanno che una ragazzina ebrea non ha il diritto di sognare, di sperare, di amare. Di vivere. Lia sarà deportata ad Auschwitz con la sua famiglia, e da quel giorno avrà inizio il suo incubo. Terrore, lavoro, malattie, camere a gas, morti. E determinazione. Quella che Lia non vuole abbandonare. Quella determinazione che vorrà usare per gridare al mondo di non dimenticare. Quella determinazione che brillerà nei suoi occhi quando il freddo sarà troppo pungente, quando la fame sarà lancinante, quando la morte sarà troppo vicina e quando sarà deportata in altri campi di concentramento.

                                  CITAZIONI LIBRO

Da quanto tempo non vedeva le stelle brillare? Da quanto tempo non ammirava il tramonto accendere il cielo? Da quanto tempo, semplicemente, non parlava ad alta voce, non rideva, non faceva degli scherzi, non correva… non viveva?”

Gli eroi della guerra, infatti, erano anche tutte quelle persone che avevano deciso di rischiare la vita per nascondere delle famiglie di ebrei.”

                                          OPINIONE MIA

Il libro parla dell’olocausto ai tempi della Seconda Guerra Mondiale.

Lia la protagonista è una ragazzina di tredici anni, sogna di diventare dottoressa e poter curare gli ammalati. Dopo lo scoppio della Guerra e delle leggi razziali, Lia e la sua famiglia sono costretti a nascondersi, essendo ebrei.

L’aiuteranno i Parisi a nascondersi nella loro cantina. Così inizia la prigionia (se così si può chiamare) di Lia che non potrà più uscire, giocare, ridere e scherzare ed andare a scuola.

Gli anni passano e Lia spera che la Guerra finisca per poter tornare libera, ma così non è, quando pensavano di essere salvi dai campi di concentramento qualcuno che pensavano fosse loro amico li tradisce.

wp-1484839519822.jpg

Questo libro fa molto riflettere e tratta di un argomento che ancora oggi è inconcepibile per chi non ha vissuto quegli anni: gli anni dell’orrore, gli anni della guerra, gli anni della paura, gli anni della povertà, gli anni di chi ha combattuto per rendere il paese libero da quelle persone che un cuore non c’è l’avevano.
Questo libro è come un fulmine a ciel sereno, ti entra dentro e te ad ogni pagina speri e preghi che Lia e la sua famiglia sopravviva a questi orrori.

Devo essere sincera ho faticato a leggere il libro, non perché non mi sia piaciuto ma perché ad ogni pagina, ad ogni orrore che ho letto ho pianto come se vivessi io stessa le cose che l’autrice ha scritto.

Cose che purtroppo sono vere e che molti sopravvissuti all’olocausto ricorderanno per sempre perché hanno inciso non solo sulla pelle ma anche dentro il loro cuore e la loro mente.

wp-1484839537823.jpg

È un libro che parla di ciò che è successo durante la Seconda Guerra, quindi se avete uno stomaco delicato non leggetelo, per chi invece ama questo genere di libro che parla della storia beh cosa aspettate lo dovete assolutamente leggere.
L’autrice ti farà entrare nella storia come se fossi te a vivere in prima persona gli orrori che vive Lia e la sua famiglia è come se vi trovaste dentro la cantina con loro.

Lia è una ragazzina fiduciosa, piena di speranza e di sogni, ripete sempre che la vita è bella anche quando si trova rinchiusa ad Auschwitz un luogo dove esiste solo paura, orrore e morte.

Lia vede morire molte persone e lei spera di sopravvivere a tutto ciò per ritornare liberà e realizzare i suoi sogni.

Se volete scoprire se Lia e la sua famiglia sono riusciti a tener duro agli orrori del campo di concentramento ed ad essere liberati dagli americani non vi resta che leggere il libro.

Leggetelo, leggetelo, leggetelo, non ve ne pentirete, date retta ad una che ha pianto mentre leggeva il libro. Si, è vero sono sempre stata sensibile su queste cose, non posso vedere film o leggere libri che parlano di questo argomento senza piangere e non mi vergogno a dirlo.

librolibrolibrolibrolibro da non perdere

                                                     BIOGRAFIA

sofia-domino Sofia Domino (pseudonimo da scrittrice di Federica Pannocchia) è nata a Livorno il 15 ottobre 1987. Ha cominciato a scrivere all’età di sette anni riempiendo prima quaderni e passando poi alla macchina da scrivere e infine al computer. Solitamente scrive per se stessa, per la gioia di farlo. Ama viaggiare e vivere nuove esperienze. Ha vissuto un anno a Londra e vari mesi negli Stati Uniti, ma sono numerosi i viaggi che vuole ancora fare. Nel 2015 ha fondato l’Associazione di volontariato Un ponte per Anne Frank con lo scopo di tenere viva la memoria e di lottare per un mondo privo di discriminazioni, persecuzioni, guerre e ingiustizie. Numerosi i programmi dedicati anche ai bambini e all’importanza dei diritti umani.
Per saperne di più:
www.sofiadominolibri.weebly.com www.unponteperannefrank.org

letteratura-italiana

Annunci

2 thoughts on “QUANDO DAL CIELO CADEVANO LE STELLE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...