AL DI LÀ DEL DESERTO

Buon pomeriggio miei cari Lettori e Lettrici, sono qui a parlarvi di un libro molto particolare e mi scuso per l’enorme ritardo nel pubblicare la recensione ma prima di scrivere le mie impressioni dovevo capire ciò che questo libro ha significato.

igor-sibaldi

Titolo: Al di là del deserto

Autore: Igor Sibaldi

Casa Editrice: Panesi Edizioni

Pubblicato: Gennaio 2017 da Salani

Genere: Saggi, Psicologia / crescita personale

Pagine: 272

Prezzo: 9,99 €

                                                 TRAMA

«Il professore che sa tutto, il campione mondiale, ci ha conquistati. Le persone come Igor sono un po’ rare e un po’ matte.»

Fabio Volo, da Il Volo del mattino, Radio Deejay

«Igor Sibaldi sta riuscendo nell’impresa di portare la filosofia vicino alla gente.»

Vanity Fair

Che ce ne rendiamo conto o meno, tutti abbiamo una filosofia. Ma siccome la nostra filosofia può avere conseguenze enormi sulla nostra vita e su quella delle persone che ci sono vicine, è bene sapersela costruire con cura. Il modo migliore consiste nel partire dall’alto, da quella che gli esperti chiamano metafisica.
La metafisica è un’attività più semplice di quel che solitamente si crede: i bambini la praticano costantemente, sotto forma di domande. Metafisica è chiedersi: «Perché questa cosa è questa cosa?»
Purtroppo, gli adulti hanno perso la capacità di farsi queste domande. Quasi sempre sono chiusi in un recinto mentale che li rende conformisti, impauriti, prigionieri.
In questo libro troviamo le istruzioni avventurose per superare quel recinto e utilizzare la metafisica nella vita d’ogni giorno, nella scoperta di se stessi. Per accompagnarci in questo viaggio, Sibaldi riprende la più grande storia metafisica mai raccontata: l’Esodo di Mosè verso la Terra Promessa. Usciti, come Mosè, dalla prigionia d’Egitto, e passati al di là del deserto, possiamo riconquistare la possibilità di avere possibilità innumerevoli e il coraggio di lasciar avvenire ciò che desideriamo.

                           CITAZIONI LIBRO

E per potersene impadronire avrà imparato a capirle, ad afferrarle, a comprenderle, e a credere che in questo consista l’intelligenza.

Forse non saprà mai che questi tre verbi esprimano altrettanti modi di mettere guinzagli.

Comprendere viene infatti dal latino comprehendere, che significa << ridurre in proprio potere >>.

Afferrare è << tener fermo con tenaglie >>.

Capire è << chiudere (capere) qualcosa da qualche parte >>, perché non ti infastidisca.”

 

“ … Da qui deriva l’idea ( condivisa sia dai filosofi sia dagli scienziati ) che la metafisica incominci dove la scienza finisce, e non vi sia interferenza tra l’una e l’altra, perché la scienza parla di ciò che veramente c’è in natura, mentre la metafisica parla di ciò che in natura non c’è. “

                              OPINIONE MIA

Ringrazio la casa editrice Panesi edizioni per avermi dato l’opportunità di leggere questo libro e mi scuso per l’enorme ritardo nel pubblicare la recensione, a mia discolpa devo dire  che dopo aver letto il libro ho dovuto riflettere molto prima di scrivere la mia opinione.

Da dove iniziare a parlarne?

Al di là del deserto ci insegna a fare le domande giuste e coraggiose, quelle che di solito anche i bambini fanno.

Per esempio quando ci chiedano << Perché il cielo è blu >>

<< Perché ci sono le stelle in cielo >>

<< Perché un gatto è un gatto >>

<< Perché un babbo è un babbo >> e così via dicendo.

Queste domande sono chiamate Metafisica.

Ecco in sintesi cosa ci vuol far capire l’autore attraverso il suo libro, ve lo dirò a parole mie spero che non sbagli nulla 🙂

La metafisica significa dopo la fisica, studia ciò che è oltre la natura, oltre l’apparenza dei corpi visibili, che si possono sentire, è del come si conoscono le cose. Aristotele per esempio la definiva come filosofia prima poiché prendeva in considerazione l’essere in quanto tale, in quanto ciò ha la caratteristica di esistere.

Allora non sono brava a parlare di argomenti che non mi competono, non lasciatevi ingannare perché voi già dalla trama direte sarà noioso ma non è così anzi è una lettura leggera, piacevole e scorrevole.

Certo se amate la fisica, la metafisica, ecc…, questo libro è adatto a voi, se volete leggere qualcosa di leggero ma non troppo complicato questo libro è adatto a voi

Insomma leggetelo è carino, interessante e insegna qualcosa.

 

librolibrolibrobello

igor-sibaldi Scrittore e filosofo, Igor Sibaldi è studioso di teologia e storia delle religioni e uno dei più seguiti esperti di spiritualità in Italia. Dal 1997 tiene conferenze e seminari su argomenti di mitologia, di religione e di psicologia. Ha tradotto varie opere di letteratura russa, dall’ebraico, la Genesi, e dal greco il Vangelo di Giovanni. È anche autore di numerosi saggi che spaziano dall’antropologia (Arte di essere), alla storia della letteratura (Dieci obiezioni ai comandamenti), alla storia del teatro (Elogio dell’impossibile). Tra i suoi successi recenti in libreria ricordiamo I maestri invisibili e Libro degli angeli. È ospite fisso di Fabio Volo nella trasmissione Il Volo del mattino.

psicologia

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...