UN BATTITO NEGLI ABISSI

Buonasera miei cari Lettori e Lettrici, vi lascio una nuova recensione sul blog per la casa editrice La strada per Babilonia.

download (7)

 

Titolo: Un battito negli abissi

Autrice: Antonella Tafanelli

Casa Editrice: La strada per Babilonia

Anno di Pubblicazione: 28 Ottobre 2016

Genere: Narrativa

Pagine: 114

Prezzo Ebook: 3,49 €

Prezzo cartaceo: 10,00 €

                          TRAMA

Protagoniste assolute di questo libro sono la speranza e la voglia di ricominciare.

Margherita subisce violenze fisiche e psicologiche, un amore malato, a causa del quale si annulla completamente.

Grazie alla sua forza, alla vicinanza dei suoi amici e della sua famiglia, comincia a riemergere dagli abissi, ma ci sono ferite profonde, difficili da rimarginare.

Nella sua vita entrerà però una persona, che cercherà di scavalcare quei muri che Margherita ha edificato.

Dovrà scontrarsi con i fantasmi del suo passato, con le sue paure, e con la sua voglia di indipendenza.

Un romanzo di speranza, di grinta nei confronti della vita, che mette in luce la violenza domestica e vuole dire basta.

                           CITAZIONI LIBRO

Un amore malato, dove tutti, la mia famiglia per prima, mi avevano avvertito in tutti i modi possibili al cospetto umano, ma di cui io non ho mai avuto consapevolezza, perché ascoltavo solo il mio cuore…”

 

… Ti sollevi e non vi è parte del tuo corpo che non gridi al dolore, ti appoggi al muro del tuo amore e barcolli sperando inutilmente che non accadrà più. Loro lo chiamano amore e per un po’ lo credi anche tu, fino a quando ogni volta fa sempre più male.”

                                   OPINIONE MIA

Innanzitutto voglio ringraziare la casa editrice La strada per Babilonia per avermi permesso di leggere questo meraviglioso libro .

Margherita è una donna uscita da un matrimonio tormentato, il suo ex marito non solo la violentava fisicamente ma, anche mentalmente.

Si chiude in sé, non si fida più di nessun uomo e fa fatica ad avere rapporti con altri, ha alzato delle barriere intorno a sé ma sopratutto intorno al suo cuore.

Fino al giorno in cui non incontra Marco, lui è diverso dagli altri è testardo la vuole conoscere e cercherà in tutti i modi di far breccia nel cuore di Margherita.

pixiz-28-03-2017-22-20-11

È un libro che ho sentito molto, la violenza sulle donne è un argomento forte e al tempo stesso delicato.

Molte donne subiscono in silenzio senza aver il coraggio di dire basta a tutto ciò, altre invece riescano a ribellarsi.

Questo libro non parla solo della violenza fisica ma, anche di quella psicologica e, che a mio parere può essere più devastante di quella fisica, perché le parole posso ferire più di un coltello.

Questo romanzo ti entra dentro nel corpo, nel cuore e sopratutto nella mente non solo perché parla di un argomento attuale ma, anche perché l’autrice vuole lanciare un messaggio a tutte le donne.

Secondo me il messaggio che l’autrice vuole mandare è che non bisogna mai arrendersi, bisogna lottare e sopratutto bisogna continuare a credere nell’amore, quello vero, perché non tutti gli uomini sono violenti, non tutti gli uomini ti trattano come un oggetto. Almeno questo è il messaggio che io ho percepito.

pixiz-28-03-2017-22-21-41

Le ferite del cuore piano, piano spariscano ma, quelle della mente sono molto più difficili da dimenticare.

Anche per Margherita è così, nonostante tenti di dimenticare il passato, quest’ultimo non la lascia in pace e tenta di ricordargli cosa può succedere se lascia entrare nella vita un uomo ma, Margherita alla fine capirà che quell’uomo non gli farebbe mai del male.

Questo è uno di quei libri che sarà difficile da dimenticare, ti entra dentro come pochi sanno fare.

Non so se ci sarà mai un seguito per vedere l’evoluzione che la protagonista fa, perché secondo me la storia di Margherita e Marco non è finita qui.

Quindi care donne fate come Margherita che nonostante i demoni nella sua testa, non solo è riuscita a risorgere dalle ceneri ma, ha dato una possibilità ad un’altra persona di entrare nella sua vita.

librolibrolibrolibrolibro da non perdere

download (8) Antonella Tafanelli nasce a bari nel 1978 e vive a San Severo (FG).

Conseguita la Licenza Classica, inizia l’università di Lettere e Filosofia a Bari, ma dopo qualche anno lascia per iniziare a lavorare nel settore immobiliare e catastale.

Fin da piccola ha sempre avuto una spiccata passione per la lettura, tanto che a soli 4 anni sapeva già leggere e scrivere.

La sua profonda sensibilità l’ha portata ad avvicinarsi facilmente alle problematiche altrui e alle arti, come la pittura, il cinema e il teatro.

narrativa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...