RECENSIONE IN ANTEPRIMA DI ETERNI SECONDI

Buonasera miei cari Lettori e Lettrici, vi lascio una nuova recensione ( non fa parte del sondaggio che vi ho messo ieri, quindi continuate a votare) di un libro uscito ieri.

Venite a scoprire con me tutte le info e la mia personale opinione 🙂

Eterni Secondi

Titolo: Eterni Secondi

Autore: Luca Bonaffini

Casa Editrice: Gilgamesh Edizioni

Genere: Narrativa Contemporanea

Collana: Anunnaki. Narrativa

Anno di Pubblicazione: 23 Ottobre 2017

Pagine: 230

Prezzo Ebook: 4,99 €

Prezzo Cartaceo: 15,00  €

                                            TRAMA

Eterni secondi è un romanzo a tre tempi, ingannevole e mutante, strutturato come un lungometraggio a episodi degli anni ’70 e avente come filo conduttore il tempo e le sue avversità numeriche. Secondi si nasce, non si diventa e lo si resta per l’eternità, con tutti i vantaggi che offre la posizione non illuminata del non essere mai tra i primi.

Cattivi romantici, L’internauta, La notte in cui spuntò la luna dal monte – scritti tra il 2011 e il 2017 – sono tre facce dello stesso orologio. Tre racconti apparentemente lontani, ma in realtà accomunati da quel romanticismo maldestro tipico della scrittura “bonaffiniana” e dei suoi personaggi, spesso teneri, fastidiosi e surreali, che ritraggono le fragilità, la tenerezza e il cinismo della società contemporanea. E per un mantovano doc, gastronomicamente parlando, i primi di solito fanno la differenza…

                                               CITAZIONI LIBRO

Mentre il passato, attraverso le bracciate impetuose del tempo, si affretta a sciogliersi dentro l’oceano impazzito dei miei dubbi”.

Notte d’affanno

Senza una luce

E nel mio cuore

Non c’è speranza.”

“ … Ma ci sono canzoni che, se non hanno dietro una storia, un’intenzione, una verità, un grande amore o un grande uomo, non nasceranno mai.”

                                               OPINIONE MIA

Il libro è diviso in tre parti.

Il primo racconto inizia con la voce narrante di Andrea ( che è il protagonista di tutto il libro insieme ai suoi amici) che racconta la sua amicizia con Fabio e il Banza in ricordo di quest’ultimo che è morto a causa della droga.

Il racconto si svolge tra gli anni Settanta e gli anni Ottanta. Il protagonista ci fa immergere nel suo passato tenendo d’occhio però anche il presente. Gli elementi ( se così possiamo definirli) di cui ci parla Andrea sono la musica, la droga, la politica ( quella prevalentemente comunista) fino ad avere un finale bello e a parere mio pieno di significato.

Il secondo racconto è ispirato al disco di Renato Bottura: Sognatori feriti.

Qui il protagonista è: possiamo dire un “mago” del web in cui, il giorno che il suo computer si rompe lui inizia a “sognare”: la fantasia e la realtà si mescolano dando vita ad una realtà alterata ma, che tanto alterata non è.

L’ultimo racconto è un ricordo dell’autore che ripercorre la notte tra il 6 e il 7 Gennaio del 1991, in casa di Pierangelo Bertoli e proprio tra queste date Bertoli con la complicità di Bonaffini scrisse il testo della canzone Spunta la luna dal monte.

Cosa dire?

Il libro è scritto in maniera fluida, accattivante, interessante, ha un filo conduttore e cioè il tempo e le sue avversità.

Mentre leggiamo il libro siamo presi da ciò che l’autore ci vuole far sapere e rimaniamo scioccati verso metà del libro per la sorpresa inaspettata.

Qui, l’autore è stato molto furbo ha mosso i fili come meglio credeva fino a farci scoprire un finale con un significato secondo me profondo e veritiero.

Assolutamente da leggere, non è pesante anzi se devo essere sincera è molto leggero come libro.

librolibrolibrolibrolibro da non perdere

Luca-Bonaffini5-640x285

Luca Bonaffini è un cantautore (in carriera ha pubblicato dodici album) e un apprezzato autore: collaboratore fisso di Pierangelo Bertoli, ha scritto anche per Patrizia Bulgari, Flavio Oreglio, Sergio Sgrilli, Fabio Concato e Claudio Lolli. Anche Nek ha interpretato una sua canzone. Non contento, questo mantovano di 55 anni ha anche scritto testi teatrali insieme ad Enrico Ruggeri e Dario Gay e, nel 2015, è stato protagonista di un libro intervista, scritto da Mario Bonanno, dedicato ai suoi trent’anni di carriera ed intitolato La protesta e l’amore. Conversazioni con Luca Bonaffini. Per buon peso è anche un apprezzato regista teatrale.

 

Eterni secondi (ANUNNAKI – Narrativa)

Sono affiliata amazon

Cosa significa? Cliccando sul link amazon del libro, avrete accesso alle schede del titolo. Da questo click non ci ricavo nulla. Solo con l’acquisto del libro ricevo una piccolissima percentuale, che sfrutto unicamente per acquistare libri per poi, recensire nel blog. Siete, ovviamente liberissimi di farlo o non farlo, io continuerò a recensire i libri.

narrativa-contemporanea

 


Una risposta a "RECENSIONE IN ANTEPRIMA DI ETERNI SECONDI"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...