PUOI SENTIRE LA NOTTE?

Buonasera miei cari Lettori e Lettrici, vi lascio una nuova recensione di un libro che non dovete assolutamente perdervi.

Venite a scoprire con me le info e la mia opinione 🙂

puoi sentire la notte

Titolo: Puoi sentire la notte?

Autore: Paolo Costa

Casa Editrice: Milena Edizioni

Genere: M/M

Collana: LGBT

Anno di Pubblicazione: 26 Settembre 2017

Pagine: 215

Prezzo Ebook: 3,99 €

Prezzo Cartaceo: 12,00 €

                                          TRAMA

Stefano vive la sua vita giorno per giorno. Schiacciato dalla perdita della sua più cara amica e con la consapevolezza di essere fuori posto, in un mondo che sembra stargli stretto, cerca di sopravvivere senza sentire il peso dei fallimenti che gli gravano sulle spalle. Con attorno una famiglia che sembra non conoscerlo più, tutto ciò che Kevin vorrebbe è restare nascosto nel suo “armadio”, lontano da qualsiasi sguardo. Bloccato in una vita che non vuole, con un lavoro incerto, cerca di superare ogni giornata senza versare l’ultima goccia che potrebbe finire per inondare tutto il suo mondo. Due ragazzi diversi, due realtà opposte, un incontro esplosivo. Affronteranno l’amore, o resteranno nascosti dentro l’armadio?

                                 CITAZIONI LIBRO

Pensando al suo volto e al suo corpo robusto, inizio a contare le stelle, per quanto possibile, e a ognuna di esse affido un ricordo più o meno bello del mio passato.

È così che la notte comincia a far rumore.

Sveglia i miei ricordi e ci gioca. Porta alla luce dialoghi, parole e gesti. Li tira fuori dai miei ricordi, popolando la mia mente e i miei occhi….

. Mi concedo di piangere, ma queste lacrime non appartengono alla notte, perché non fanno rumore. Stanno zitte come me, e per questo a ognuno di loro affido un pezzo di quello che è rimasto della mia vita”.

Mi sono aperto davanti ai suoi occhi e sono caduto in mille pezzi tra le sue braccia attente.

Adesso è il mio turno di ricambiare il favore.”

                                         OPINIONE MIA

Puoi sentire la notte? È la storia di Stefano e Kevin due ragazzi diversi, l’uno l’opposto dell’altro. Due ragazzi con un passato difficile alle spalle per la loro giovane età.

Stefano, dopo la morte della sua miglior amica non è più lo stesso si è chiuso in se stesso, ha abbandonato la scuola al suo ultimo anno di Liceo.

Kevin, ha paura di dichiarare la sua sessualità agli altri, paura che lo possono giudicare, quindi decide di soffocare i sentimenti e negare ciò che davvero prova per il suo stesso sesso.

Due persone che sono destinate ad incontrarsi grazie ad una chat d’incontri.

Stefano, non si fida molto dopo le ultime volte che è uscito con dei ragazzi in lui cercavano solo una cosa. Accetta di incontrarsi con Kevin ma, ha uno strano comportamento gli sta lontano pur tenendolo d’occhio.

Per smorzare la tensione Kevin gli propone di entrare in una libreria e, proprio qui tra i volumi dei libri che Stefano gli dice la verità dopo che, Kevin gli ha detto che, non è un mostro e che, non mangia nessuno.

I due ragazzi così iniziano a frequentarsi all’inizio solo come amici, fino a vari eventi che li porteranno a capire i loro sentimenti. Con un finale davvero molto bello.

Il libro è scritto in maniera fluida, scorrevole, con POV alternati e non banali come si legge di solito. L’autore non va a dire di nuovo ciò che il protagonista aveva già detto ma continua la storia dal punto di vista dell’altro protagonista.

L’unica pecca che ho trovato è nel finale, anche se pur profondo, un po’ striminzito, avrei gradito scoprire dopo quella notte cosa hanno fatto, dove si sono trasferiti e così via, insomma ampliare un po’ di più il libro. Non sto dicendo che il libro non mi è piaciuto anzi il contrario, lo trovato davvero fantastico e con un tema attuale. Molti ragazzi o ragazze a cui piace qualcuno del suo stesso sesso sono costretti a nascondersi da tutti, alcune volte sono costretti anche a sposare qualcuno di cui non sono innamorati per non destare il sospetto, certo siamo nel 2017 e molte persone ormai sono abituate a vedere due ragazzi dello stesso sesso baciarsi ma, come ci sono persone buone purtroppo ci sono persone cattive, perfide. Pensate che molti genitori voltano le spalle al proprio figlio/a solo perché si è dichiarato gay, chiamandolo addirittura malato.

Purtroppo in Italia, siamo ancora molto ristretti di mentalità.

C’è una frase nel libro che vi voglio riportare anche qui nella mia recensione: “Siamo quello che siamo, bisogna andarne fieri”.

Cosa dire, se non quello che ho sempre detto nelle altre mie recensioni, dove gli autori usano tematiche di oggi: L’amore vince su tutto.

L’autore anche se pur giovane ha fatto davvero almeno per me un ottimo esordio, spero in futuro di leggere altro di lui.

Scusate come sempre vado un po’ fuori dal discorso che facevo prima.

Per quanto riguarda il finale, sinceramente come detto anche sopra, mi sarebbe piaciuto vedere nascere la storia d’amore di Stefano e Kevin passo dopo passo superando le difficoltà.

Lo consiglio di leggere a tutti: dai giovani, agli adulti, da chi a paura di uscire allo scoperto, a chi allo scoperto è già uscito affrontando i pregiudizi a testa alta.

La cover è stupenda e azzeccata, mentre il titolo non riesco a collegarlo nella storia ma spero che l’autore leggendo la mia recensione mi spieghi meglio.

Non fatevelo sfuggire, vale da vero la pena di leggerlo.

                                             BIOGRAFIA

Paolo Costa Paolo Costa, nato nel ’97 a Trapani, sulla punta estrema della Sicilia dove ancora risiede, studia Meditazione Linguistica e Interculturale all’Università degli Studi di Palermo. Si occupa di traduzioni per conto di autori americani che hanno scelto di autopubblicarsi.

Questo è il suo primo romanzo, grazie al quale è riuscito ad elaborare un periodo complicato della sua vita.

librolibrolibrolibrolibroda non perdere

Puoi sentire la notte?

Sono affiliata amazon

Cosa significa? Cliccando sul link amazon del libro, avrete accesso alle schede del titolo. Da questo click non ci ricavo nulla. Solo con l’acquisto del libro ricevo una piccolissima percentuale, che sfrutto unicamente per acquistare libri per poi, recensire nel blog. Siete, ovviamente liberissimi di farlo o non farlo, io continuerò a recensire i libri.

MM

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...