LA PIÙ BELLA REALTÀ

Buonasera miei cari Lettori e Lettrici, vi lascio una nuova recensione sul mio blog, ringrazio la casa editrice Milena Edizioni 🙂

Venite a scoprire con me cosa ne penso 🙂

la più bella realtà

Titolo: La più bella realtà

Autrice: Imma Pontecorvo

Casa Editrice: Milena Edizioni

Genere: Narrativa

Collana: Tascabili

Anno di Pubblicazione: 14 Novembre 2017

Pagine: 82

Prezzo Ebook: 2,99 € Su Amazon

Prezzo Cartaceo: 7,90 €

                                            TRAMA

Marta si risveglia in un letto d’ospedale. Sul momento non sa dire come vi sia finita, ma quando vede accanto a sé sua sorella Melania le tornano alla memoria i dettagli della serata trascorsa in discoteca con Chantal e altri amici, bevendo molti cocktail e ingoiando pasticche di ecstasy. Marta si comporta in questo modo da quando la sua sorella più piccola, Chiara, è morta in un incidente stradale, avvenuto mentre entrambe tornavano a casa dopo aver assistito a un concerto di Ligabue. Mentre Melania sembrava aver superato in fretta il dolore, Marta, divorata dal senso di colpa, aveva trovato sollievo solo nell’oblio dell’alcool e delle droghe. Negli ultimi mesi la sua vita è stata una ricerca continua e inconsapevole della morte. Ma ritornata a casa, qualcosa inizia a cambiare…

                                 CITAZIONI LIBRO

Nei giorni successivi ci fu un susseguirsi di eventi. I miei genitori e Melania erano sempre presenti al mio fianco.”

La mia vita se n’era andata quel giorno insieme a Chiara. Da allora ero entrata in un oscuro tunnel senza via d’uscita.

                                     OPINIONE MIA

Questo è un libro che un insegnamento al suo interno.

Il libro inizia al risveglio di Marta in un letto di un ospedale, non si ricorda cosa sia successo ma, quando vede sua sorella Melania accanto inizia a ricordare, l’uscita con Chantel, le bevute e l’ecstasy. La sorella è preoccupata, non sa più cosa fare con Marta, non riesce a convincerla a lasciare la casa che divide con la sua cosiddetta amica.

Attraverso i pensieri di Marta, veniamo a conoscenza del suo comportamento infatti, la ragazza si incolpa della morte della sorellina più piccola Chiara ed incolpa Melania per essersi sposata nonostante il lutto ed aver continuato la sua vita come se niente fosse. Se solo sapesse Marta cosa deve affrontare Melania, non la incolperebbe.

Melania cerca di far capire a Marta che non è colpa sua della morte della sorellina e chiede alla ragazza dove sono i suoi cari amici e dov’è Chantal perché tutte le volte che è finita all’ospedale solo lei è corsa da Marta.

Tornata a casa Marta inizia a riflettere sulle sue amicizie sbagliate, sullo sbaglio di assumere alcol e droga. La forza di volontà di Marta, l’amore della sorella Melania e la nuova nascita riusciranno a portare Marta sulla retta via oppure cadrà nell’oblio della droga?

Un tema molto importante quello che l’autrice affronta, con una scrittura fluida e chiara affronteremo insieme a Marta il viaggio per capire ciò che vuole dalla vita e uscire da quel tunnel dov’è facile entrare.

Ricordatevi sempre che l’alcol e la droga non aiutano a dimenticare oppure a risolvere i problemi, le uniche persone che possono farlo siete voi stessi con l’aiuto della famiglia e di un esperto.

                                          BIOGRAFIA

Imma PontecorvoNata a Vico Equense nel 1969, Imma Pontecorvo si laurea in Scienze dell’Educazione e successivamente trova lavoro presso il Ministero della Pubblica Istruzione. Ama scrivere sin dai tempi dell’adolescenza. Proprio grazie a questa sua passione, partecipando a dei concorsi letterari sia a livello nazionale che internazionale, ha partecipato a numerosi concorsi letterari e ha ricevuto vari riconoscimenti. Per Milena Edizioni ha già pubblicato il romanzo per il sociale “L’azzurro dell’amicizia”, una toccante storia di bullismo e di vera amicizia.

librolibrolibrolibrolibroda non perdere

La più bella realtà

Sono affiliata amazon

Cosa significa? Cliccando sul link amazon del libro, avrete accesso alle schede del titolo. Da questo click non ci ricavo nulla. Solo con l’acquisto del libro ricevo una piccolissima percentuale (il 10%), che sfrutto unicamente per acquistare libri per poi, recensire nel blog. Siete, ovviamente liberissimi di farlo o non farlo, io continuerò a recensire i libri.
narrativa-contemporanea


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...